giovedì 19 febbraio 2015

Telefunken TE19880-N15 (repair in progress)

E questa volta è toccato al televisore ad entrare in sciopero. Non il mio ovviamente, da moltissimi anni non ho la TV, ma quello della compagna e che viene usato unicamente per spegnere il cervello dopo le dure giornate di lavoro, quando si ha poca voglia di conversare e tanta voglia di dimenticare ciò che ci succede per colpa degli unani maledetti che infestano questo pianeta. 
Il modello in questione  è un Telefunken modello TE19880-N15, un 19 pollici acquistato al supermercato un pò di anni fa (era in offerta ma io non c'ero, altrimenti avrei convinto l'acquirente a desistere e reinvestire la somma in cose ben più utili). Il sintomo? Lo si accende col telecomando, la spia rossa frontale si accende e spegne on off ad intervalli regolari e si nota un breve lampeggio dello schermo. Le lampade di retroilluminazione non si accendono ed il TV non si accende (no immagine, no suono). Evidentemente è un problema di alimentazione. L'alimentazione è fornita da una scheda Vestel in sigla 17IPS16-14 020210 V1 con codice 20522876. Quest'ultimo codice è importante in quanto con la sigla 17IPS16-4 ce ne sono una quasi infinità di varianti, ognuno per ogni modello su cui è equipaggiata (e non sono intercambiabili fra loro). Serve quindi proprio il suo modello, altrimenti si rischia di fare danni. Lo schema sembra disponibile in rete... ovvero ce ne sono un paio di versioni, con delle differenze e non si riesce a capire bene quale sia lo schema giusto. Ad ogni modo, anche con uno schema non proprio esatto si riesce a comprendere cosa e dove cercare.... Da una ricerca in rete, l'alimentatore in questione è out of stock... occorre ordinarlo... e qui inizia l'odissea... ne ho trovato uno da ordinare in slovacchia a 18 euro più spedizione, ma il sito è solo in slovacco e google traduttore non traduce le pagine che dovrebbero perfezionare la transazione. Altre schede si trovano in inghilterra ad un prezzo che, spedito fa lievitare la somma a 45 euro. Un solo sito in italia spara 59 euro più la spedizione... troppo... e poi si lamentano che c'è la crisi, si, si, certo, certo, come no. Per non parlare di quei link, troppi, che gugòl propone nelle prime posizioni e che non conducono a nulla di utile se non a delle pagine che parlano di tutt'altro. 
Su ebai ho trovato un privato che vende il TV completo...senza garanzia e senza imballo, acceso solo una volta... come no, ci credo... 59 euro più 20 di postacelere... maledette poste... 80 euro è un pò oltre il mio budget, anche se un 19 pollici LCD (anche di altre marche) non si riesce a trovarlo a meno di 130 euro.... Se lo trovo al max 49,95 euro spedito lo prendo altrimenti... NO....ma... allora??
Allora si prova a riparare... occorre fare attenzione se si procede con misurare le tensioni... sulla scheda dovrebbero esserci i 400V che alimentano le lampade CCFL... moooolta attenzione (altrimenti...fulminatevi dai, che siamo in troppi su questo pianeta). Per la diagnosi si parte dall'ingresso ed uno ad uno si testano i vari componenti... serve un dissaldatore, un capacimetro che misuri anche l'ESR, un prova diodi, un tester, tanta pazienza, specialmente quando durante le prove si rompe il display della stazione saldante (povca tvoia!) e poi si rompe anche il capacimetro (povca puttana!!!!), e ci si accorge di essersi dimenticati di acquistare le punte di ricambio dello stagnatore, del succhiastagno a pompetta (uno dei quali si è definitivamente rotto!! povca maiala!!!!!) e del succhiastagno quello più professionale. Vabbè, si va avanti lo stesso con le prove ed i test con i potenti mezzi a disposizione...ci si arrangia un pò come meglio si può. 
Per ora ho trovato un condensatore di filtro con capacità diversa da quella stampigliata. Successive indagini mi hanno quasi convinto che è guasto il trasformatore SMP T800 (sempre se la piedinatura dello schema è quella giusta). Ora ho il problema che non riesco a trovare il ricambio e sono punto a capo, col tavolo del laboratorio ingombro da hardware costoso messo ko da un componente che vale pochi centesimi e non sembra reperibile. Le sigle del piccolo trasformatore SMP sono VDE (presumo il produttore)  30068437 SMP-C2331. Gugòl non mi aiuta molto e l'unico link che restituisce è quello di un riparatore con lo stesso problema.... buttare tutto per un alimentatore guasto al quale non si riesce a trovare il ricambio (ammesso che poi sia quello, non ne sono certo, potrebbe essersi guastato)...nono prima devo tentare tutto il possibile. Provando ad alimentare il televisore senza collegare le lampade, la spia stand-by resta accesa, il che rafforza l'ipotesi che ci sia qualcosa di circoscritto sui 400 volts, o forse no, che caxo ne so? boh. 
A questo punto non so proprio cosa fare.... continuare a rompere i c*glioni a mezzo mondo per il pezzo o buttare tutto e convincere la compagna che un televisore in realtà è un ciòttolo inutile? boh. E' un pò frustrante trovare il guasto e non poterlo riparare. Pensavo di generare i 400 volt con un circuito a parte.... ci devo pensare... alla prossima.

P.S. papi ciulo è in cantiere. Ripeto: papi ciulo è in cantiere. 

6 commenti:

Cesario De Iaco ha detto...

Salve mi congratulo per lo splendido blog.
Lei è un tipo che sà veramente tanto e che per ciò che fà merita tanta stima.
Comunque trovandomi nella stessa sua situazione e con il suo stesso guasto sul medesimo tv della telefunchen non riuscendo a reperire il ricambio in questione ho optato per una soluzione più drastica:
ho tranciato nettamente le piste che portano al circuito inverter ed con dei cavetti ho collegato le lampade ad una scheda di recupero appartenente ad un monitor di 19 pollici con l'inverter integro e funzionante.
In fine ho inscatolato tutto in una scatola per impianti elettrici jevis ed ora il tv funge da ormai un anno e mezzo.
Spero di essere stato utile.
Ciao.

unamico ha detto...

Grazie, anche tu in quanto ad intraprendenza... pensavo di rifare completamente la scheda di alimentazione. dopo aver sostituito il trasformatore 30058444 il TV ha ripreso a funzionare per qualche minuto...poi il trasformatore stesso si è fritto nuovamente. Non so se è il pannello LCD ad avere problemi o la scheda a microprocessore.... opterei per il primo. Pensavo anchio di alimentare le lampade separatamente e sono alla ricerca di una soluzione... ti farò sapere, grazie per la dritta.

Cesario De Iaco ha detto...

Salve se per scheda a micro processore intende la tcon montata dietro al pannello non è mai la causa di questi problemi.
Comunque può verificare la bontà delle lampade smontando il pannello lcd e vedendo se sono presenti degli annerimenti su di esse.
Un altra prova che può fare è eludere la protezione del circuito pilota dell'inverter per capire se vi sono lampade difettose.
se ha intensione di sostituire il trasformatore nuovamente le consiglio di cambiare anche il driver per sicurezza.

unamico ha detto...

Grazie. ora l'apparecchio è da un amico che ha un laboratorio meglio attrezzato del mio. Proverò a passare il suggerimento e vedere se avrà voglia di approfondire. Ora è una questione di orgoglio :-)

Luca ha detto...

ciao sono passati un po' di mesi, sono capitato adesso sul tuo blog.. penso di avere anche io lo stesso problema penso che potrebbe andare bene questo http://it.rs-online.com/web/p/trasformatori-per-alimentatori-switching-smps/4185543/

unamico ha detto...

Grazie luca, il trasformatore l'abbiamo trovato. Sembrava funzionare ma dopo alcune ore di prove a carico si è bruciato nuovamente. il guasto pertanto è altrove (altri componenti difettosi? lampade? boh.) e stiamo in attesa di reperire un altro TV con guasto diverso per farne uno. il tecnico a cui l'ho affidato lo fa a tempo perso e pertanto devo attendere che trovi i pezzi... speriamo. Nel frattempo, senza TV non è che mi dispiace più di tanto.